Autoradio: DIN o 2 DIN? Confronto, opinioni, guida all’acquisto

Le autoradio hanno compiuto passi da gigante evolutivi nel passaggio dai modelli analogici al digitale, e contestualmente sono cambiati anche alcuni criteri e parametri tecnici per orientare l’utente all’acquisto del miglior modello. Uno degli elementi fondamentali nella scelta dell’autoradio è denominato con l’acronimo DIN, che indica una misura standard delle dimensioni del telaio delle sorgenti per autoveicoli. Quando si tratta di acquistare uno stereo per il proprio veicolo si può quindi optare per 1 DIN oppure 2 DIN: qual è la differenza? E come si può considerare la scelta migliore? In questa guida ci proponiamo di fare un confronto tra autoradio DIN o 2 DIN, fornendo i criteri di valutazione idonei per il proprio acquisto.

Che cos’è il DIN

Per semplificare l’installazione di un’autoradio, di comune accordo sia i produttori di veicoli che quelli di dispositivi audio hanno deciso di accordarsi per una misura standard, evitando in questo modo di ritrovarsi con tante misure differenti di scompartimenti e altrettanto di autoradio, rendendo difficile l’applicazione o la sostituzione di un impianto per auto.

Questa misura è appunto il DIN, che corrisponde alla dimensione 180 x 50 millimetri, dove il 180 indica la larghezza della sorgente mentre 50 certifica invece la sua altezza. Per questo motivo l’utente non ha la difficoltà di dover ricercare un’autoradio con misure particolari, essendo certi di poter installare un modello sulla propria vettura avendo la dicitura 1 DIN.

Le dimensioni riferite riguardano il telaio, ossia ciò che va infilato nell’apposito scompartimento del cruscotto, e non il frontalino che invece può avere anche dimensioni maggiori.

Autoradio 1 DIN: vantaggi e svantaggi

Molti utenti decidono di acquistare i modelli 1 DIN perché sono semplici e pratici, non c’è bisogno di affaticarsi nella ricerca di un apparecchio particolare, e tale scelta comporta diversi vantaggi, come ad esempio:

  • Larga diffusione
  • Massima adattabilità
  • Funzioni base tutte presenti
  • Qualità sonore ottimali
  • Costo economico

Le autoradio 1 DIN sono quindi molto conveniente in termini di rapporto qualità-prezzo, ed hanno anche il vantaggio di avere il frontalino estraibile, il che scoraggia gli eventuali tentativi di furto. Di contro i modelli di autoradio 1 DIN sono privi delle funzioni più complesse, e spesso non hanno un monitor, o uno molto piccolo, al contrario della controparte a 2 DIN.

Autoradio 2 DIN, pregi e limiti

Se il DIN è una dimensione standard che permette un facile acquisto dell’autoradio, quando non è in dotazione direttamente con il veicolo, il discorso cambia con gli apparecchi 2 DIN, che avrà come dimensione avrà come dimensioni 180 x 100 millimetri. Dunque se la larghezza resta identica, l’altezza è doppia, e ciò la rende non sempre compatibile con lo scompartimento in dotazione nella propria automobile.

L’autoradio a 2 DIN è la scelta ideale per chi cerca un prodotto dotato di più servizi multimediali, giacché questi apparecchi dispongono solitamente di uno schermo LCD e sistema touch screen che permette non solo di ascoltare musica ma anche di guardare film, fotografie e programmi Televisivi, inoltre buona parte di tali modelli sono dotati anche di sistemi per la navigazione satellitare con GPS integrato.

1 DIN o 2 DIN: cosa scegliere?

Una volta che si è appurata la possibilità di inserire nel cruscotto della propria vettura entrambe le tipologie, la scelta tra autoradio 1 DIN o 2 DIN dipende in larga parte dalle proprie esigenze soggettive. I modelli 1 DIN sono più semplici e servono solamente per l’ascolto dell’audio avendo in dotazione tutto il necessario, ovvero sintonizzatore radio, lettore cd e/o mp3 incorporato, con anche possibilità di collegamenti esterni, mentre quelli a 2DIN sono molto più sofisticati e in grado di offrire un’esperienza multimediale più completa e immersiva, avendo anche funzione aggiuntive utilissime come il navigatore.

Riassumendo, quando non si sa cosa scegliere tra autoradio 1 DIN o 2 DIN bisogna valutare questi pochi aspetti:

  • Adattabilità al alloggiamento del cruscotto
  • Qualità tecnologica e funzioni presenti
  • Marchio
  • Costo

I migliori marchi

Che si tratti di 1 DIN o 2 DIN, in ogni caso è sempre bene affidarsi ai migliori marchi in commercio, che possono garantire per ogni tipologia di prodotto il massimo livello qualitativo, che si riverbera anche nella longevità del prodotto. Attraverso strumenti come i comparatori on line è possibile scovare rapidamente

il rapporto qualità-prezzo ottimale, avendo la certezza di trovare apparecchi realizzati dalle migliori aziende di impianti audio per veicoli, come JVC, Pioneer, Sony, Kenwood e molte altre ancora. Grazie a questi siti specializzati potrete analizzare pregi e limiti dei singoli prodotti grazie ai parametri tecnici riportati in maniera chiara e sintetica.

Il costo

Abbiamo diverse fasce di costo per autoradio 1 DIN o 2 DIN, con queste ultime che naturalmente essendo prodotti più sofisticati hanno prezzi da top di gamma. Mediamente il range oscilla dai 30 euro ai 300 euro, ma acquistando il modello desiderato presso uno store on line

è possibile sfruttare a proprio vantaggio le numerose offerte promozionali che solitamente i rivenditori e-commerce mettono in campo per attrarre e fidelizzare la clientela, potendo quindi contare sia su sconti anche molto generosi sul prezzo di listino, che su ulteriori agevolazioni per spese di trasporto e consegna a casa del prodotto.

In alcuni frangenti si ha l’opportunità anche di  acquistare prima un modello standard senza schermo, che può essere aggiunto poi in un secondo momento. Tutto quello che deve fare l’acquirente è solo accertarsi, al momento dell’acquisto del primo modello, che questo disponga delle connettività adeguate per le aggiunte successive.

Conclusioni

Come abbiamo già accennato, la scelta tra autoradio 1 DIN o 2 DIN non può che essere lasciata al singolo utente e alle sue effettive necessità di utilizzo, desideri e quant’altro legato all’esperienza soggettiva. Quello che ci sentiamo di dire in conclusione è che vi sono ottimi modelli anche nella fascia a 1 DIN più economica, per cui il suggerimento è di controllare quali sono le funzioni che allettano di più e poi cercare tramite gli strumenti del web la propria autoradio ideale affidandosi ai marchi migliori e di reputazione accertata, per avere la certezza di effettuare un acquisto azzeccato.

Sono editor e giornalista pubblicista, mi piace condividere la passione per la tecnologia e strumenti di uso quotidiano con altri utenti del web

Back to top
menu
elettronicaperveicoli.it